DEFRAG - ARTFACE Creative Space - Musica e Arte

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

DEFRAG

Creative Space > LIve Area > Teatro-Recitazione

Spettacolo Teatrale "Defrag" di Vitaliano Trevisan.


in collaborazione con Associazione Culturale Teatrale Sipario sul Sile.

Lo spettacolo è composto da un atto unico che dura circa un’ ora .
Defrag
è un’opera drammatica. Prende il nome da un comando che è usato per ricompattare la memoria del computer. In questo caso ad essere ricostruita è la memoria di tre donne, una madre e due figlie, che attraverso l’intrecciarsi dei loro monologhi raccontano il progressivo fallimento delle loro vite, la fine dei loro amori e il loro rinchiudersi in una bella casa sulle colline di Vicenza, casa per la quale tutta la famiglia si è sacrificata.
La scena si apre con il fragore della pioggia e l’assordante rumore dei tuoni, un temporale di prima estate si sta avvicinando, le tre donne sono collocate in tre stanze diverse, la madre vicino al caminetto a leggere il giornale, la figlia maggiore a truccarsi dopo aver fatto la doccia, la figlia minore a correggere i compiti dei suoi scolari.
In scena questo aspetto viene sottolineato sia dalle luci che separano nettamente ciascuna di esse sia dai diversi rumori o dalle musiche che esse percepiscono nelle loro stanze.
Alla fine i tre monologhi sembrano intrecciarsi a tal punto da confluire in un unico discorso, un’unica drammatica soluzione di vita per tutte e tre le donne.

Vitaliano Trevisan
è autore di drammi teatrali (alcuni dei quali sono stati recitati dai migliori attori italiani come Anna Bonaiuto e Roberto Herlitzka), sceneggiatore, regista, attore e soprattutto autore di affermati romanzi come I 15.000 passi (vincitore del premio Campiello Francia) o Il Ponte entrambi editi da Einaudi.

Regia
di Ennio Bianco e Roberto Zanardo.  Personaggi: Rosetta Giovanna Amore; figlia maggiore Flavia Miglioranza; figlia minore Daniela Manin.


 

ARTFACE - Creative Space - Via Roma 220 , 31020 Villorba (TV) P.I. 04458440262

Torna ai contenuti | Torna al menu